LEADERBOARD
Global | | 16 Febbraio 2017
Terremoto: Norcia, gara solidarietà
per la processione Venerdì Santo
Terremoto: Norcia, gara solidarietà per la processione Venerdì Santo
La vita continua e non si ferma nelle zone colpite dal tragico terremoto del Centro Italia. Già si pensa alle celebrazio dei riti pasquali nelle zone colpite e a Norcia, grazie ad una gara di solidarietà che convolge tutto il Paese. Al via l'organizzazione della tradizionale Processione, in programma quest'anno il 14 aprile. Tutti i costumi, così come i tamburi, i lampioni, le uniformi romane, miracolosamente salvi anche se imprigionati in siti crollati o molto pericolosi, sono stati o saranno prelevati nei prossimi giorni e custoditi in un luogo sicuro in città. Una multinazionale, la Klopman, ha regalato stoffe per realizzare nuovi mantelli e costumi, mentre una donazione significativa è arrivata dalla onlus "Associazione amici delle Missionarie dell'Immacolata". Per forza di cose, la manifestazione - che ogni anno richiamava molti turisti, anch'essi in processione attorno alle mura antiche della città per ammirare i quadri viventi della Passione - andrà in scena in edizione ridotta e di emergenza. Tuttavia l'ora e il luogo di partenza saranno gli stessi - ore 21, Porta di Patino - e identico sarà il percorso. "Norcia non si arrende, anche nelle sue espressioni collettive di fede e di tradizione, e le continuera' con fervore rinnovato, ricostruendole con pazienza e amore", dice Francesco Ferrari, direttore artistico della manifestazione, parlando a nome del Comitato della Processione. "Non ci spostiamo di un millimetro, soprattutto quando si tratta di preservare la nostra identità culturale"
Tags
 
Lascia un commento

Nome

Email

Commento

2 + 2